L’ASSOCIAZIONE

L’A.N.P.d’I., Associazione Nazionale Paracadutisti d’Italia, è un’associazione d’Arma che ha lo scopo di promuovere il paracadutismo tra i giovani, mantenere i rapporti con le Forze Armate e con tutti gli enti interessati all’attività di paracadutismo. Inoltre ha l’obiettivo di ricordare i paracadutisti caduti nell’adempimento del loro dovere, in guerra ed in pace, con cerimonie e manifestazioni.

Ma non si tratta semplicemente di un’Associazione d’Arma, l’A.N.P.d’I. espleta anche funzioni di Protezione Civile e pratica attività sportiva agonistica ed esercitazioni di tipo militare, oltre ad operare nell’ambito della vita culturale e sociale della nostra Patria, portandone avanti valori, tradizioni e solidarietà.

Il motore dell’Associazione sono le 125 Sezioni che hanno sedi su tutto il territorio Nazionale, suddivise in 10 Gruppi. La Calabria appartiene al X Gruppo e vi operano le Sezioni di Praia a Mare, Cosenza, Catanzaro e Reggio Calabria, alla quale apparteniamo.

Punto di forza dell’Associazione sono i corsi di paracadutismo, aperti a giovani e meno giovani di ambo i sessi, in partenariato e sotto la supervisione del Centro Addestramento Paracadutisti (CaPar) della Folgore a Pisa. Durante i corsi, l’attività si svolge dalla sede tradizionale, la palestra, ad una più congeniale, ossia sui campi di lancio delle Scuole A.N.P.d’I. dove gli allievi, a conclusione del corso di addestramento – sempre dedicato ad un Caduto o ad un evento di rilevanza storica – conoscono l’emozione del primo lancio. Un rito di iniziazione, l’inizio di un percorso nuovo con il quale si entra a far parte della grande famiglia dei paracadutisti.

All’attività paracadutistica di tipo militare s’affianca, a fini agonistici, quella dei Centri Sportivi delle sezioni, dove singoli elementi o squadre, nelle varie tipologie del paracadutismo sportivo e militare, con paracadute a profilo alare o tondo, gareggiano sempre e comunque sotto le insegne dell’Associazione.

 

Il Ministero della Difesa

riconosce i brevetti di paracadutismo rilasciati dall’A.N.P.d’I.

I militari in servizio e gli appartenenti ai corpi armati dello Stato possono chiedere la trascrizione a matricola e otterranno un punteggio aggiuntivo in caso di concorso e/o avanzamento.

Il brevetto vale inoltre 2 punti per i partecipanti ai concorsi per Volontari Ferma Prefissata (VFP1 e VFP4).